martedì 28 maggio 2013

Cavatelli con zucchine marinate e pachino

Il sottotitolo di questa ricetta potrebbe essere: "Un piatto che sa d'estate in una primavera che stenta ad arrivare". A parte le elucubrazioni meteo, con questa ricetta ho sostanzialmente utilizzato degli avanzi, perché ogni volta che faccio le zucchine marinate (o in concia, o a scapece, ogni regione ha la sua denominazione per questo piatto golosissimo) ne preparo sempre in abbondanza.
Così, qualche giorno fa mi son detta: ma perché mangiarle solo come contorno oppure per arricchire il ripieno della pizza bianca o di un panino? Proviamole con la pasta!
Tra l'altro, avevo utilizzato delle zucchine abbastanza piccole, perciò le rondelle ricavatene, non essendo enormi, si prestavano particolarmente ad amalgamarsi bene con una pasta fresca di piccolo formato, come i cavatelli.
Ecco la ricetta, come sempre veloce e sfiziosa (io le ricette così le ritengo un po' "anti-sughi pronti"... non me ne vogliano i produttori di queste specialità ma penso che possiamo davvero realizzare dei piatti sani e saporiti in 10-15 minuti, ovvero nel tempo necessario per la cottura della pasta). Ma torniamo alla nostra ricetta.

Ingredienti (per 2 persone)
  • 150 g di cavatelli (io ho usato dei cavatelli secchi, se preferite quelli freschi si può arrivare a 90-100 g a persona, a seconda della vostra "capienza")
  • una decina di pomodori pachino (o 2 bei pomodori ramati, che potete pelare più facilmente se non amate trovare i pezzettini di buccia che inevitabilmente si staccheranno dalla polpa durante la cottura)
  • 4-5 cucchiai di zucchine marinate già pronte (la ricetta la trovate qui)
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio extravergine
  • cacioricotta salentino 

Come si fa
Mettete a bollire l'acqua per la pasta. Nel frattempo, in una padella abbastanza larga da contenere successivamente la pasta per mantecarla, fate soffriggere l'aglio in 2-3 cucchiai d'olio extravergine finché non sarà leggermente dorato. Eliminate l'aglio e aggiungete i pomodori privati dei semi e tagliati a pezzetti. Fate cuocere il pomodoro finché non si sarà ammorbidito. Togliete momentaneamente la padella dal fuoco. Fate cuocere la pasta per un minuto in meno rispetto al tempo di cottura, poi scolatela tenendo da parte un mestolo d'acqua da usare durante la mantecatura se la preparazione vi dovesse sembrare troppo asciutta. A questo punto, rimettete sul fornello la padella del sugo, aggiungete le zucchine e la pasta, quindi fate mantecare il tutto per legare bene i sapori.
Servite con una bella spolverata di cacioricotta salentino.

-->


4 commenti:

  1. Direi che questa è una ricetta perfetta sempre..in questo periodo sto facendo scorpacciate enormi di zucchine :) Grazie per questa bella ricetta ! Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per la visita, Mary, e buona giornata! :)

      Elimina
  2. Stefania, questa ricetta te la copio proprio subitissimo! :D ;) Mi piace un sacco, complimenti, deve essere davvero squisita :P Un bacione, buona giornata e buon inizio settimana! :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale! ^_^ Buonissima giornata anche a te!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...